Salame di cioccolato

Nella mia infanzia, il salame di cioccolato, era un dolce che brillava per assenza.
Era rarissimo se non inesistente, infatti, non ho ricordi di mia mamma intenta ad impastare questo tripudio di dolcezza e bontà. Fortunatamente, nelle feste di compleanno c’era sempre una mamma che lo portava.
Lo adoravo.
Mi piace tuttora, e quando lo preparo devo farmi violenza per non mangiarne troppo.
Voglio condividere con voi questa ricetta, e portare un po’ di felicità nelle vostre case.

dolce_salame_di_cioccolato

Salame di cioccolato

Ingredienti:

200 gr di cioccolato fondente
300 gr di biscotti (tipo Oro Saiva)
2 uova
100 gr di zucchero
150 gr di burro morbido
2 cucchiai di rum (che può essere sostituito con caffè normale, deca oppure orzo)
zucchero a velo q.b per la decorazione

  • In una capiente ciotola lavora con la frusta il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungi le uova, il rum (o il caffè) e amalgama bene gli ingredienti.
  • Sciogli a bagnomaria il cioccolato fondente e quando sarà intiepidito versalo nella crema di burro, mescola bene e metti da parte.
  • Sbriciola grossolanamente i biscotti e aggiungili alla crema di burro e cioccolato. Amalgama bene gli ingrediente e trasferisci il composto in un foglio di carta da forno dandogli la tipica forma di salame.
  • Avvolgi il salame di cioccolato ottenuto nella carta da forno e successivamente in un foglio d’alluminio, se necessario comprimi ancora con le mani per dare meglio la forma desiderata. Riponi in frigorifero per almeno 5 ore, ma ti consiglio di farlo riposare una notte intera.
  • Servilo tagliato a fette spesse un centimetro.
  • Se lo desideri, prima di tagliarlo a fette, puoi spolverare la superficie del dolce con un po’ di zucchero a velo, per dargli un aspetto più rustico.

Se ti è piaciuta questa ricetta, condividila con i tuoi amici.
Se ti è piaciuto questo dolce, prova anche questa ricetta: Mattonella di budino e biscotti

Mattonella di budino e Biscotti

Questa ricetta, più di tutte, è legata ai miei momenti di fanciullesca spensieratezza.
Durante la chiusura della scuola per le festività natalizie, andavo sempre in vacanza ad Asiago, e questo dolce era un rito irrinunciabile.
Era tutto bello, il viaggio non era troppo lungo e la neve era una certezza.
Ricordo che lungo la strada, man mano che ci avvicinavamo ad Asiago, trovavamo sempre il bosco innevato, allora, strombazzavamo il clacson come dei matti per salutare la neve e per far sapere al mondo intero la nostra felicità.
La casa dove abitavo era malconcia, la cucina consisteva in una vecchia stufa a legna, un lavello di marmo ed un fornello da campeggio che veniva usato raramente.
Nella casa di montagna il forno non esisteva , e per cucinare si usava sempre la stufa a legna.
Le pentole erano vecchie pure quelle, per la maggioranza in alluminio e latta smaltata.
Ogni volta che cucinavamo il budino per questo dolce, inevitabilmente si attaccava e bruciacchiava, così, per lavare i tegami, bisognava lasciarli in ammollo o raschiare il fondo finché era ancora caldo.

Inutile dire che preferivo di gran lunga la seconda opzione. Il budino attaccato mi piaceva tantissimo, e faceva parte del gioco anche questo.

Dolce mattonella di budino e biscotti

Dolce Mattonella di budino e biscotti

 

Ingredienti per una teglia da cm 22×17:

-1 busta di preparato per budino al cioccolato circa 48 gr ( + gli ingredienti come indicato nella confezione – generalmente 500 ml di latte e 3 cucchiai di zucchero)
-1 busta di preparato per budino alla vaniglia circa 48 gr ( + gli ingredienti come indicato nella confezione – generalmente 500 ml di latte e 3 cucchiai di zucchero)
-190 gr di biscotti tipo Oro Saiva (circa 36 biscotti)
-circa 200 ml di caffè = 1 moka da tre (caffè normale, decaffeinato o orzo)
-codette di zucchero arcobaleno per la decorazione q.b.

  • In due tegami differenti prepara i budini come indicato nella confezione.
  • Mentre cuociono i budini, prepara il caffè e versalo in un recipiente e metti da parte.
  • Spalma nel fondo della teglia un paio di cucchiaiate di budino per tipo, poi immergi i biscotti nel caffè e inizia a fare strati di biscotti intervallati da strati di budino.
  • Gli starti di biscotti saranno quattro, quindi ti consiglio di iniziare facendo uno strato di budino al cioccolato, così l’ultimo strato (quello superiore) sarà di budino alla vaniglia.
  • Matti in frigorifero il dolce per almeno 4 ore.
  • Prima di servire cospargi la superficie con le codeste di zucchero colorato.

Se ti è piaciuta questa ricetta, condividila con i tuoi amici.
Se ti è piaciuto questo dolce, prova anche questa ricetta: Torta di riso soffiato al cioccolato (Barrette Mars)