Besciamella

Con questa ricetta scoprirai come fare la besciamella senza grumi e vellutata . Avrai una guida alle dosi esatte e imparerai come si prepara la besciamella in casa come un vero professionista, usando una sola pentola e velocemente. Con la mia ricetta non la comprerai mai più.

In origine la chiamavano “salsa colla”, poi è diventata “salsa bianca”, mentre Artusi la chiamava “balsamella”. La besciamella (o béchamel alla francese) è una ricetta base, una di quelle salse madri che tutti dovrebbero saper fare, ma spesso viene erroneamente ritenuta complicata e lunga da preparare. In realtà è veramente semplice e veloce da fare, basta solo avere gli utensili giusti e saper moderare la fiamma del fornello, et voilà! la besciamella è fatta!

besciamella

Ingredienti Besciamella:

  • 500 ml di latte 
  • 50 gr. di burro
  • 50 gr. di farina bianca 00
  • sale q.b.
  • noce moscata in polvere q.b.

Come si prepara la Besciamella:

  1. In un pentolino fai sciogliere il burro a fuoco delicato, mantenendolo di colore chiaro. Quando è completamente sciolto aggiungi la farina e mescola velocemente con una frusta da vinaigrette a spirale piatta. Dovrai ottenere una pastella omogenea e senza grumi (il roux). 
  2. Aggiungi poco alla volta il latte, direttamente in pentola, continuando a mescolare fino a quando il roux si sarà completamente amalgamato alla parte liquida senza aver formato grumi. 
  3.  Aggiusta la besciamella con sale e noce moscata in polvere a tuo piacimento. 
  4. Continua la cottura a fiamma dolce, mescolando sempre fino a quando la besciamella si sarà addensata. Ci vorranno circa 10 minuti, ma il tempo può variare in base alla temperatura di partenza degli ingredienti e in base a quanto densa desideri la salsa.

Come si prepara una besciamella senza grumi

Il tasto dolente nella preparazione della besciamella è quello di riuscire a fare una salsa cremosa e senza grumi. Per questo basterà usare una frusta da vinaigrette a spirale piatta, che con la sua forma rotonda e schiacciata permette di arrivare in ogni punto del fondo della pentola, raccogliendo nei suoi micro vortici tutta la farina che tenderà a depositarsi e di conseguenza bruciare o creare grumi. Se la mia besciamella è senza grumi e dal sapore delicato al primo colpo, lo devo solo a questa meravigliosa frusta da cucina. Provala, non potrai più farne a meno.

Besciamella dosi 

Ecco alcune proporzioni per preparare velocemente e senza sprechi la quantità esatta di besciamella che ti serve:

  • 100 ml di latte + 10 gr. di burro + 10 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 150 ml di latte + 15 gr. di burro + 15 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 200 ml di latte + 20 gr. di burro + 20 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 250 ml di latte + 25 gr. di burro + 25 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 300 ml di latte + 30 gr. di burro + 30 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 350 ml di latte + 35 gr. di burro + 35 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 400 ml di latte + 40 gr. di burro + 40 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 450 ml di latte + 45 gr. di burro + 45 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 600 ml di latte + 60 gr. di burro + 60 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 700 ml di latte + 70 gr. di burro + 70 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 800 ml di latte + 80 gr. di burro + 80 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 900 ml di latte + 90 gr. di burro + 90 gr di farina + sale e noce moscata q.b.
  • 1 lt di latte + 100 gr. di burro + 100 gr di farina + sale e noce moscata q.b.

Le varianti della salsa besciamella per intolleranze alimentari o gusti differenti

Spesso chi ha intolleranze o cerca una variante alla ricetta classica della besciamella, rinuncia. Con la mia ricetta la besciamella fatta in casa riesce sempre. Personalmente la faccio con il latte senza lattosio, ma la dose di latte può essere tranquillamente sostituita con qualsiasi tipo di liquido, come ad esempio il latte di riso, il latte di soia o il latte d’avena. Persino con il brodo la mia besciamella non delude mai, ma in questo caso la besciamella preparata con il brodo chiaro al posto del latte si chiama salsa vellutata (o Veloutè alla francese) ed è indicata per accompagnare il pesce o le verdure. In un attimo, sostituendo la parte liquida della mia ricetta, avrai una deliziosa besciamella fatta in casa con sfumature di sapore inaspettate e ideale per intolleranti al lattosio. Il successo è assicurato, sempre! (per dosi e procedimento leggi sopra)

Seguimi su Instagram e YouTube , ti aspetto con tante altre ricette e racconti di vita.

Arrosto di maiale al latte – alcune ricette parlano d’amore più di altre.

Alcune ricette parlano d’amore più di altre, come questa che vi voglio raccontare. 

Correva l’anno 2005 e per cena avevo invitato quello che oggi è mio marito.

Era la nostra prima cena “homemade” preparata da me, ci frequentavamo da poco e l’emozione era tanta. Io vivevo da sola e lui ancora non lo sapeva.

Non ricordo nei dettagli quella romantica serata casalinga, ma con tenerezza ricordo bene che eravamo giovani, mediamente stupidi e innamorati.

Il tempo ci ha dato ragione, nonostante che molte delle nostre acerbe convinzioni, con gli anni hanno preso tangenti così lontane dal punto d’origine, da rimanerne quasi stupefatti. In poche parole, siamo cresciuti e siamo più saggi.

Ma una cosa è rimasta invariata da quella sera del 2005, ed è l’amore che ancora oggi ci tiene uniti, e davanti a questo arrosto al latte è iniziato tutto.

arrosto di maiale al latte

Arrosto di maiale al latte – Immagine soggetta a Copyright

Ingredienti per 4/6 persone:
850 gr di Arista o Lonza di maiale legata con spago da cucina
2 carote (circa 180 gr)
1 costa di sedano (circa 85 gr)
1/2 cipolla bianca o gialla (circa 100 gr)
Bouquet garni: fatto con una foglia d’alloro e un rametto di rosmarino
3 cucchiai di olio evo
700 ml di latte (meglio se intero, ma va benissimo anche quello parzialmente scremato)
sale e pepe q.b.

  • In una casseruola dal fondo spesso e dai bordi alti, metti a soffriggere il trito fine di verdure (sedano, carote e cipolla) con l’olio evo.
  • Quando il soffritto avrà preso calore, aggiungi l’arrosto di maiale e fai sigillare ogni lato della carne a fuoco medio alto. Fai attenzione a non far attaccare o bruciare il soffritto.
  • Versa il latte, aggiungi il bouquet garni e aggiusta di sale e pepe a tuo piacimento.
  • Abbassa la fiamma e continua la cottura sul fornello per almeno due ore e mezza, ricordandoti di controllare e girare l’arrosto di tanto in tanto. (Fai molta attenzione al primo bollore del latte, perché se chiudi il coperchio tenderà a schiumare, quindi, ti consiglio di continuare la cottura con il coperchio leggermente aperto per far sfiatare il vapore).
  • Una volta cotto l’arrosto, elimina lo spago e servilo tagliato a fette irrorato con il fondo di cottura ben frullato, fino ad ottenere crema arancione morbida e vellutata.

Se ti è piaciuta questa ricetta, condividila con i tuoi amici! E non perdere il castagnaccio! La mia ricetta è facile, veloce e ti terrà compagnia nelle merende d’autunno.

Torta di ricotta e limone

Questa è la torta delle belle giornate passate in montagna, quando vado per malghe e compro il burro e il formaggio in alpeggio, ed è anche il motivo per cui non la faccio spesso, e generalmente è la torta del lunedì.
Fare questo dolce è come come prolungare il ricordo della gita nel bosco e nei prati del giorno prima, è come estendere le sensazioni, è come portare un po’ della montagna in città, è un modo “soft” per iniziare la settimana.
Questo dolce profuma di latte e limone, ma penso che questa descrizione sia troppo riduttiva.
Per me questo dolce profuma di erba e di bosco, sa di mucche al pascolo in lontananza e ha il gusto del sole e dell’aria fresca sulla faccia.

Torta di ricotta e limone

Torta di ricotta e limone – immagine soggetta a Copyright

Ingredienti

30 gr di burro
3 uova
90 gr di zucchero
300 gr di ricotta fresca
1 limone (scorza e succo)
50 gr di farina di riso
zucchero a velo q.b.

Rompi le uova e dividi gli albumi dai tuorli.
Con le fruste elettriche monta i tuorli con lo zucchero fino a farli gonfiare.
Aggiungi all’impasto, il burro sciolto, la buccia grattugiata e il succo filtrato di un limone intero, continuando a mescolare con le fruste elettriche a media velocità.
Incorpora la ricotta, aggiungi la farina di riso, amalgama e metti da parte.
In una ciotola a parte, monta a neve ferma gli albumi e incorporali all’impasto con l’aiuto di una spatola, mescolando dal basso verso l’alto per non farli smontare.
Rivesti di carta forno una tortiera a cerniera del diametro di 20 cm, versa l’impasto, livella la superficie e inforna a 170° – forno statico – per 50 minuti.
Fai la prova dello stecchino per verificare la cottura, ma tieni presente che è un dolce dalla pasta soffice e leggermente umida.
Una volta cotta e completamente raffreddata la torta, cospargila con abbondante zucchero a velo e servi.
Conservare il dolce in frigorifero per 2 o 3 giorni al massimo.

Condividi questa ricetta con i tuoi amici! e prova la ricetta del mio Clafoutis di Ciliegie – Segui Food and Life su Instagram e Facebook!

Torta di ricotta e limone

Torta di ricotta e limone – Immagine soggetta a Copyright