Muffins salati alle erbe aromatiche e feta

Copyright foto foodandlifeblog.com

Copyright foto foodandlifeblog.com

Ingredienti per 6 muffins:

125 gr di farina bianca
1 uovo
8 gr di lievito in polvere per dolci
125 gr di yogurt magro al naturale
1/2 spicchio d’aglio
1 cucchiaino raso di sale fino
35 ml olio di semi
1 manciata di erbe aromatiche (prezzemolo, rosmarino, salvia, timo)
100 gr di feta
6 pomodorini ciliegini
pepe q.b.

  • Lava e trita finemente le erbe aromatiche con l’aglio e metti da parte.
  • In una ciotola mescola insieme l’uovo con l’olio, il sale, una macinata di pepe, lo yogurt e il trito di erbe aromatiche. Amalgama bene gli ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea, poi aggiungi la farina setacciata con il lievito in polvere e infine la feta a cubetti.
  • Distribuisci il composto nell’apposito stampo per muffins rivestito da pirottini in carta antiaderente e metti al centro di ogni muffin un pomodorino facendo una leggera pressione.
  • Inforna a 180° (forno statico) per 28 minuti. I muffins salati vanno serviti a temperatura ambiente.

ENGLISH MUFFINS

SONY DSC

 

Gli English Muffins sono dei panini tondi cotti alla piastra, tipici della Gran Bretagna e un must se volete cimentarvi in un vero brunch all’inglese.
Note: questi panini si possono congelare, l’importante è scongelarli lentamente a temperatura ambiente

Ingredienti per 10 panini:

250 ml di latte
1/2 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
5 gr di lievito di birra secco
15 g di burro sciolto
300 g di farina manitoba o farina 0 + q.b. per la spianatoia
semolino q.b. per spolverare il pane

– Intiepidisci il latte, scioglici dentro il lievito di birra mescolando vigorosamente e lascialo riposare per 10 minuti.
– In una ciotola setaccia la farina con il sale e lo zucchero, forma una fontana e versaci il latte con il burro sciolto ed inizia ad impastare con le mani. L’impasto sarà molto appiccicoso.
– Sposta l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e continua ad impastare per 10 minuti. Se necessario aggiungi un po’ di farina, ma poca!. Dovrai ottenere un impasto compatto e sodo. Riponi l’impasto in una ciotola coperto con la pellicola e fai lievitare fino a quando raddoppia di volume (circa 1 ora).
– Stendi nuovamente l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e livellalo con le nocche delle mani e con una passata veloce di matterello fino a raggiungere 1 cm/1,5 cm d’altezza. Con un bicchiere od un coppapasta del diametro ci 7/8 cm ricava i panini che lascerai riposare su una teglia cosparsa di semolino, poi cospargi di semolino anche la superficie dei panini, coprili con un canovaccio e falli lievitare per altri 45 minuti.
– quando i panini sono pronti scalda una padella antiaderente a fiamma bassa e adagia i panini che dovranno cucinare 5/6 minuti per lato. Fai molta attenzione perché i panini tendono a bruciarsi visto che la padella non ha olio o burro, quindi rigirali molto spesso fino a quando non saranno pronti ed avranno l’inconfondibile tostatura sulla superficie che li caratterizza.