Serdakh – una ricetta per la pace

serdakh melanzane e pomodoro
Serdakh (melanzane e pomodoro) _ immagine soggetta a Copyright

Quando ho scelto questa ricetta di Olia Hercules, l’ho subito visualizzata al centro di una tavola, con tante mani che affondano pezzi di pane dentro la pentola per raccogliere il sugo e godere di questa prelibatezza fino in fondo, fino all’ultimo morso. Ho immaginato una grande pentola conviviale, in balia di mani e sorrisi amici e un gran chiacchiericcio e risate di sottofondo.

La vita di ogni essere umano dovrebbe essere così, il più possibile serena dove la guerra è un brutto ricordo da leggere solo nei libri di storia – purtroppo, oggi, la realtà in Ucraina è terrore e devastazione. 

E’ per questo che ho deciso di aderire all’iniziativa di #cookforpeace e #cookforukraine, sostenendo la popolazione Ucraina che necessita di tutto. Ho deciso di donare una somma alla raccolta fondi di Olia Hercules, per essere una delle piccole gocce d’acqua che insieme possono far fiorire deserto.

Nel mio piccolo voglio fare, agire, e ringrazio @angelafrenda, @cook.corriere e tutte le amiche del Women Cookbook Club che mi hanno fatto conoscere questa possibilità di aiuto concreta.

Se lo desideri, unisciti anche tu a #cookforpeace e #cookforukrine, quello che succede oggi in Ucraina può benissimo accadere a noi, anche se siamo nel 2022 e nessuno vuole la guerra … ma nella realtà la guerra esiste e non conosce pietà. 

ecco i dati:

Bank: Intesa SanPaolo

Intestato a : UN AIUTO SUBITO – UCRAINA

Iban: IT08L0306909606100000185871

Per questa iniziativa volevo una ricetta che fosse il più possibile inclusiva, così la mia scelta è ricaduta su una ricetta vegetariana e molto familiare nei sapori. 

Oggi cuciniamo la  SERDAKH, una deliziosa pentola di melanzane cotte con pomodori freschi e una cascata di prezzemolo e basilico. Al palato è burrosa mentre il pomodoro abbraccia ogni sapore e consistenza. Una ricetta facilissima adatta anche a chi ha poca dimestichezza con i fornelli, ottima per la bella stagione che sta arrivando.

Ingredienti per 6 persone: 

6 melanzane piccole o 3 grandi

6 pomodori, tagliati a metà all’equatore

10 spicchi d’aglio, sbucciati e tritati grossolanamente

100 ml di burro chiarificato (sono circa 100 gr)

200 ml di acqua o brodo vegetale (o pollo).

sale e pepe q.b.

una ciuffo di prezzemolo e basilico tritato

1) Se si utilizzano melanzane novelle, fai due incisioni come se si volesse tagliarle in quattro per il lungo, ma non tagliare fino alla fine. Quindi cospargere di sale all’interno delle incisioni e lasciarle in uno scolapasta. Se usi melanzane grandi, affettatele per il lungo in 4 spicchi. Fai scolare per un’ora.

2) A questo punto scalda 2 cucchiai di burro chiarificato in un tegame dal fondo spesso e rosola le melanzane finché non saranno ben dorate dappertutto. La pelle si formerà delle vesciche e la polpa bianca diventerà dorata e croccante. Metti da parte e non pulire la pentola.

3) Nella stessa padella scaldate ora altri 2 cucchiai di burro e aggiungi i pomodori con la parte tagliata verso il basso. Cuocili solo da quel lato a fuoco vivo fino a quando non prendono un po’ di colore e la buccia diventa rugosa. Usando delle pinze, togli la pelle ai pomodori. Togli i pomodori dal tegame, mettili da parte e non pulire la pentola.

4) Nella stessa padella scalda altri 2 cucchiai di burro chiarificato e, a fuoco medio, soffriggere l’aglio. Non ti preoccupare, l’aglio non è troppo! Continua a mescolare fino a dorarlo, ma fai attenzione a non bruciarlo. Inclina la pentola in modo che il burro e l’aglio si raccolgano in un angolo, in questo modo non si brucerà. Ci vorranno circa 2-5 minuti. L’odore sarà incredibile man mano che l’aglio perde la sua asprezza e diventa morbido, dolce e delicatamente caramellato.

5) Ora rimetti in padella le melanzane e i pomodori e aggiungi il liquido. Prova il brodo di pollo se non sei vegetariano: aggiunge uno strato di sapore in più. L’acqua va assolutamente bene se vuoi che rimanga il più neutro possibile. Aggiusta con sale e pepe e fai cuocere a fuoco medio-basso per circa 20/30 minuti. Servire con pezzi di pane, focaccia o riso semplice e non dimenticarti di aggiungere una generosa manciata di prezzemolo e basilico tritato.

Ricetta di Olia Hercules dal suo libro Kaukasis: A Culinary Journey Through Georgia, Azerbaijan & Beyond – ricetta presa dal sito http://www.oliahercules.com

Seguimi su instagram: https://www.instagram.com/foodandlifeblog/